Nasce a Mirandola (MO) dove risiede fino ai primi anni 2000 e da dove intraprende sin da giovanissimo attività legate al mondo della musica. Dalla partecipazione ai primi concerti, inizialmente nel mondo della musica progressive, alla collaborazione con una delle prime “radio libere” nate alla fine degli anni ’70, per finire con l’esperienza vissuta come membro della Commissione di Vigilanza dei Locali di Pubblico Spettacolo di Bologna in qualità di “esperto di elettrotecnica” che gli permette di approfondire il mondo della musica live da un diverso punto di vista a stretto contatto con musicisti e tecnici.

Nei primi anni 2000 si trasferisce a Roma dove nasce la callaborazione con il “The Place” uno dei locali più riconosciuti nel campo della musica live e d’autore di quel periodo.

Su proposta della Direzione Artistica fonda il “Gruppo d’Ascolto The Place” di cui assume la presidenza ed il coordinamento fino alla fine dell’ attività coincisa con la chiusura definitiva del locale.

L’esperienza al The Place spazia dalla selezione e presentazione dal vivo delle più interessanti realtà emergenti del mondo della musica d’autore (Rassegna Inauditi), all’organizzazione del contest “City Music Lab” per il centro Italia, alle varie collaborazioni con le più affermate rassegne nazionali nel campo della musica d’autore (Musicultura, Premio Tenco, Premio Bianca d’Aponte). E’ in questo contesto musicale che nascono i primi scatti e l’interesse verso la fotografia in ambito dei concerti live.

In seguito al trasferimento a Venezia e la conseguente conclusione dell’esperienza del “gruppo d’ascolto”, Giorgio Bulgarelli si dedica in modo intensivo alla frequentazione del settore dello spettacolo dal vivo, partecipando ai più importanti eventi del nord-est oltre ai grandi concerti tenuti nei più importanti festival europei.

L’interesse per la musica live e la passione per la fotografia si uniscono ed esprimono negli scatti di Giorgio Bulgarelli, che ottiene i primi riconoscimenti come fotografo free-lance. Negli ultimi anni sono frequenti le collaborazioni con festival e manifestazioni legate allo spettacolo dal vivo (Premio Bianca D’Aponte, UpMusic…)